SERVIZIO CLIENTI: 0143-1509770

Benvenuto su Onlywood

Come scegliere un pavimento laminato giusto?

SCEGLIERE IL PAVIMENTO LAMINATO, la guida definitiva.

 


 

Vuoi passare subito alla gamma dei nostri Laminati? 

 

 

I consigli dell’esperto

Stai cercando un nuovo pavimento per la tua casa ed hai pensato al laminato? Ottimo! Ma se stai leggendo questa pagina è perché hai ancora dei (leciti) dubbi prima di fare la tua scelta. Girando su Internet avrai sicuramente trovato decine di pagine su com’è fatto un pavimento laminato e su come usarlo, con descrizioni sommarie e consigli banali. In questo articolo cerco invece di darti qualche consiglio pratico grazie all’esperienza di oltre 15 anni di vendita di pavimenti laminati online.

 

1)  CHE COLORE DI PAVIMENTO SCEGLIERE

Il pavimento laminato viene chiamato anche finto parquet proprio perché riproduce in maniera più o meno fedele l’effetto del parquet tradizionale in vero legno; come tale parlare solo di “colore” non ha senso! A parità di tonalità di colore, pavimenti con doghe di lunghezza e larghezza differenti avranno un risultato finale completamente diverso, così come la presenza o meno di venature e nodi donerà all’ambiente un tono classico, rustico o moderno. Quando pensi al colore quindi valuta sempre bene che risultato finale desideri: vuoi rendere un’ambiente più luminoso? O farlo sembrare più grande? O mettere in risalto i tuoi preziosi mobili? Ma allora quale pavimento scegliere? Premesso che “i gusti sono gusti” ecco alcune indicazioni dettate da esperienze dirette con i nostri clienti:

 

- Nessuno ti costringe a mettere lo stesso pavimento in tutta la casa! Zona giorno, notte e bagno sono ambienti in cui “vivi” in modo diverso, quindi anche lo sfondo per i tuoi passi può essere diverso, così come lo sono i mobili, luci, ecc…

- Formati medio-grandi danno il massimo in ambienti altrettanto grandi: se devi rivestire un corridoio o stanze piccole l’effetto parquet tradizionale a listelli piccoli e molto diversi tra loro portebbe essere ancora una buona la soluzione.

- In commercio esistono decori di laminato stravaganti ed originali: visti negli show room sono bellissimi, in casa tua lo saranno solo se anche tu sei un tipo originale, altrimenti resta su decori classici.

- La regola rustico = campagna, neutro = moderno è un luogo comune. Effetti di legno rustico o country con venature e nodi a vista scaldano l’ambiente anche se abiti in loft in città, così come abbiamo clienti che hanno realizzato grandi zone giorno a vista con pavimento su tonalità grigio-ghiaccio in casa in collina o al mare.

- Valuta molto bene la luce dei vari ambienti: con finestre piccole, in mansarda, tavernetta è sempre meglio restare su colori chiari, i quali amplificano lo spazio.

- Se la tua è un’attività commerciale come un negozio, ufficio, palestra é meglio evitare le “vie di mezzo” che fanno subito cheap. Meglio un pavimento minimalista in effetto legno sbiancato o grigio in doghe medio-grandi oppure un effetto parquet più caldo e originale.

 

Dopo queste valutazioni generali si può scendere nello specifico nella scelta colore, ovvero:

PAVIMENTI LAMINATI BIANCHI O SBIANCATI: Ideali per ambienti piccoli o scarsamente illuminati, vanno dal bianco quasi tinta unita all’effetto legno sbiancato e invecchiato. Sicuramente un’ottima scelta, attenzione solo all’abbinamento con arredamento e serramenti per non creare un effetto “ospedale”.

PAVIMENTI LAMINATI GRIGI: Di grande tendenza e moda, il grigio è indicato per arredi moderno, sia domestici che commerciali. Nelle sue….50 sfumature è uno dei colori più usati in negozi, parrucchieri, saloni di bellezza, ecc.

 

 

PAVIMENTI LAMINATI MARRONE: Il Rovere con il suo tipico colore marroncino chiaro più o meno venato è da sempre l’essenza di legno più usata per la produzione del parquet tradizionale. Il pavimento laminato rende perfettamente omaggio a questo grande classico delle case italiane, con una serie di colori che vanno dal marroncino/beige fino ad un marrone scuro. Se amate “vivere il legno” un laminato Rovere fa al caso vostro.

PAVIMENTI LAMINATI ROSSI: I pavimenti laminati sono praticamente spariti dal commercio così come i parquet in vero legno che imitavano; negli anni 80/90 era molto diffuso nell’arredamento e quindi nei pavimenti il Ciliegio, oggi invece è considerato fuori moda e quindi eliminato dai cataloghi dei produttori di laminato.

PAVIMENTI LAMINATI NERI O SCURI: Anche in questo caso la moda influenza la produzione: negli anni 2000 c’è stato il boom dell’arredo etnico e di conseguenza una enorme diffusione di colori come Wengè ed Ebano, oggi quasi scomparsi. Un pavimento laminato molto scuro può essere un’ottima idea per creare un locale commerciale “d’atmfosfera” , ma occhio alla polvere che si vedrà molto di più.

 

 

2) PAVIMENTO BISELLATO O NON?

La bisellatura non è una brutta parola, ma indica semplicemente se in un parquet, una volta posato a terra, le fughe sono invisibili o marcate.

Se nei parquet in vero legno questo elemento può contribuire alla stabilità del pavimento, nei laminati la funzione della bisellatura è solo estetica. Torniamo quindi al discorso visto sopra, ovvero il gusto e la scelta sono personali. I pavimenti laminati di gamma medio-alta sono praticamente solo bisellati, per mettere in risalto la bellezza della singola doga. A parità di caratteristiche i pavimenti con bisellatura costano di più di quelli senza.

 

 

3)  QUANTO MI COSTA UN PAVIMENTO LAMINATO?

 Il prezzo è ovviamente un elemento importante. L’errore che fanno spesso i clienti nel loro calcolo è guardare il prezzo al metro quadro dei vari pavimenti e poi fare i confronti. Questo approccio è sbagliato: qualsiasi pavimento laminato per una posa corretta ha bisogno di: tappetino di sottofondo, battiscopa, profili di soglia, profili di dilatazione, sigillanti, ed ovviamente la posa.

Quindi la domanda che dovete porvi per la ricerca del pavimento ideale è: quanto è il mio budget TOTALE? Perché questi accessori per la posa possono costare più del pavimento stesso, ed il loro utilizzo corretto non è un optional ma è indispensabile per la corretta posa e durata?

Una volta stabilito il budget totale potete scegliere ad esempio se avere un ottimo isolamento termico ed acustico ma accontentarvi di un laminato stile IKEA oppure se potete permettervi un pavimento ad effetto bisellato e spazzolato magari abbinato ad uno zoccolino più economico. E' importante poi considerare il costo della posa: se richiedete l’intervento di un professionista fatevi fare un preventivo tutto compreso (anche battiscopa, profili...) Ovviamente la posa fai-da-te è sempre la più economica e non richiede conoscenze particolari, solo tempo e pazienza

 

 

4)  CHE CARATTERISTICHE DEVE AVERE UN BUON LAMINATO?

Anche sulle caratteristiche tecniche dei pavimenti laminati trovi online qualsiasi genere di informazione, dagli spessori in commercio alle classi di resistenza (AC3 AC4 AC5 AC6), resistenza al fuoco... Tutte informazioni giuste e necessarie (soprattutto se prese dai siti dei produttori e non su generiche riviste online), ma anche in questo caso la prima domanda che devi farti è: questo pavimento a cosa mi serve? Ho dei vincoli tecnici imposti da altri (esempio spessore massimo o resistenza al fuoco) o posso scegliere liberamente? Dev’essere un investimento che dura il più possibile o una soluzione temporanea per qualche anno? Incrociando queste risposte con quelle del budget disponibile totale la ricerca del pavimento “giusto” per te è quasi automatica, devi solo fornire queste informazioni ad un esperto del settore che ti illustri tutte le soluzioni possibili sul mercato.

 

 

5)  DOVE ACQUISTARE IL LAMINATO GIUSTO PER TE?

Su www.onlywood.it naturalmente!

Abbiamo una delle più ampie gamme del web di pavimenti lamianti: dagli economici AC3 con offerte sempre nuove e illimitate, alla gamma idrorepellente PERGO, fino ai laminati AC6 adatti a spazi commerciali e residenziali e tanto altro...

 

PAVIMENTI LAMINATI

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Rimani sempre informato sulle nostre Offerte in esclusiva e le Novità in anteprima assoluta!