SERVIZIO CLIENTI: 0143-1509770-71

Benvenuto su Onlywood

Posare uno steccato o grigliato in legno con il fai-da-te

POSARE UNO STECCATO o GRIGLIATO IN LEGNO

Per realizzare una divisione in giardino, terrazzo, terreno ecc senza rivolgersi ad un professionista la soluzione più semplice è acquistare degli elementi a pannelli pre-assemblati. sia che si tratti di steccati, quindi con altezza limitata a 100-120 cm., sia che siano pannelli di grigliato o frangivista, quindi con altezza di 180 cm e oltre, il sistema di montaggio è sempre lo stesso. Note:

- Steccati, grigliati e frangivista vanno SEMPRE fissati su entrambi i lati a dei montanti

- I montanti NON sono mai compresi nel prezzo e vanno scelti come accessorio. Possono essere di varie sezioni, i più utilizzati sono pali quadri da 7x7 o 9x9 centimetri, altezza variabile

- E' possibile usare come montanti elementi già esistenti, come colonne in cemento, muri, ringhiere, ecc

- La resistenza a vento, urti ecc di una recinzione fatta con grigliati e steccati in legno dipende in minima parte dal prodotto, mentre è fondamentale la tenuta dei montanti stessi. In altre parole se ad esempio poso il mio steccato su un muretto che si sgretola o su terreno fangoso che si muove risulterà fragile e poco sicuro indipendentemente dal prodotto.

Tenendo conto di queste indicazioni la posa di uno steccato o grigliato è identica, cambia solo la lunghezza dei montanti necessari:

- Per montaggio di steccati si usano montanti da 100 - 150 cm

- Per montaggio di grigliati e franvivento si usano montanti da 200-210 cm

Da tenere presente che i pannelli di solito non si posano a terra ma vengono lasciati rialzati almeno di qualche centimetro per evitare il contatto diretto del legno con il terreno.

 

 

QUALI ELEMENTI COMPONGONO UNA STACCIONATA FAI DA TE?

Gli elementi principali sono:

- Il modulo steccato componibile, solitamente di lunghezza fissa 180 cm. e con forma ed altezze variabili.

- Il cancelletto per steccato, solitamente con lunghezza fissa 100 cm, che non è altro che uno steccato rinforzato per resistere all’uso. I cancelletti sono sempre SENZA ferramenta (catenaccio, cerniere), potete scegliere la ferramenta che si trova negli accessori oppure presso una ferramenta specializzata, vista l’enorme gamma di prodotti e prezzi presenti sul mercato

- I montanti, pali quadri da 7 x 7 cm. che possono diventare 9 x 9 per steccati particolari oppure per sostenerecarichi eccezionali (esempio uso recinzione per animali). Solitamente i montanti si scelgono più alti dello steccato per motivi estetici, ad esempio montanti da 120 cm. x steccato da 100 cm., ma possono anche essere alti uguali.

- Le staffe di fissaggio a terra, realizzate in metallo zincato, che possono essere a punta x fissaggio in terreno aperto oppure a tazza, da tassellare su fondo solido come cemento o asfalto.

- Le staffette ad L se si vuole realizzare un fissaggio laterale montante / steccato.

Che differenza c’è tra il fissaggio con viti e quello con staffe a L?

La differenza è soprattutto estetica, il fissaggio con viti è più semplice e robusto, quello con staffe a L laterali è più bello a vedersi e permette di sfruttare i 7 cm di larghezza di ogni montante nel calcolo della lunghezza totale.

 

 

 

 

STECCATO IN LEGNO. esempio di posa su misura

Realizzare una staccionata fai da te come recinto in giardino è molto semplice utilizzando gli elementi per steccato in legno di www.onlywood.it. Questi steccati in legno sono composti da moduli pre-assemblati di lunghezza 180 cm. con altezze e forme variabili, e corredati di cancelletto in legno della stessa altezza. Tutti gli elementi sono realizzati in legno di pino impregnato in autoclave, adatto quindi all’uso in esterno senza ulteriore trattamento se non per fini estetici. Vediamo ora qualche consiglio pratico per realizzare la vostra nuova recinzione di legno.

 

 

Come prendere le misure?

Come detto,tutti gli elementi standard hanno lunghezza 180 cm, a cui aggiungere lo spessore dei montanti che sono pali a base quadrata 7 x 7 cm.Supponiamo, ad esempio, di avere un lato di 400cm da chiudere con lo steccato e relativo cancelletto: avremmo 1 palo iniziale + 1 steccato standard 180 cm + 1 palo + 1 steccato da 92 cm (realizzato con un modulo di 180 cm, come specificheremo appena sotto) + 1 palo + 1 cancelletto da 100 cm. + 1 palo. Espresso in cm di ingombro diventa: 7 + 180 + 7 + 92 + 7 +100 + 7 = 400 cm.

Alcune note su questo esempio:

-La larghezza dei pali montanti viene calcolata se il fissaggio degli steccati avviene lateralmente ai montati stessi. Questo fissaggio si ottiene mediante apposite piccole staffe ad L disponibili in qualsiasi ferramenta. E' un montaggio più lento ma consente di recuperare 7 cm in larghezza per ogni montante usato, oltre ad essere più bello esteticamente

-Quando ci sono misure diverse dallo standard di 180 cm bisogna semplicemente tagliare un pezzo da 180 cm segando le 2 traverse orizzontali.

 

LA POSA DEI MONTANTI: I TIPI DI STAFFA

Una recinzione in legno , sia a steccato che a pannelli grigliati, può essere montata praticamente ovunque scegliendo il giusto tipo di staffa di fissaggio da esterno in base al fondo di posa. Fondamentalmente abbiamo 2 tipi di situazioni:

- Superficie DURA, come cemento, asfalto, autobloccanti, graniglia, ecc. Per questo tipo di superfici occorre una staffa A TAZZA

- Superficie MORBIDA, come terreno aperto, prato, campo agricolo, ecc. Per questo tipo di superfici occorre una staffa A PUNTA

Il fissaggio montante – staffa avviene sempre allo stesso modo, ovvero infilando il montante nel foro e quindi avvitandolo usando i “buchi” laterali nella parte fuori terra della staffa. Le staffe standard in commercio sono già predisposte per ospitare i montanti in legno più diffusi, ovvero 7x7 – 9x9 – 12x12 centimetri.

 

I CONSIGLI DI ONLYWOOD:

- Esistono moltissime varianti di staffe in commercio, in base al materiale (metallo zincato, acciaio inox), spessore, finitura, paese di produzione….per questo il prezzo di una staffa da esterno varia da € 4 -5 fino a € 20 ed oltre per i prodotti professionali. Nel dubbio sempre meglio rivolgersi ad una ferramenta professionale anziché un generico Brico o Market online.

- Salvo casi specifici è sempre consigliabile NON affogare il legno nel cemento in plinti o altro: il legno infatti è “materia viva” che ha bisogno di potersi muovere e respirare per durare nel tempo. Inoltre l’uso del cemento fresco aumenta sicuramente il prezzo finale della posa sia come tempi che come costi, e può dare seguito a problemi di tipo amministrativo.

Come posso fissare lo steccato senza forare il pavimento?

A volte può presentarsi la necessità di posizionare uno steccato o divisorio senza poter forare il pavimento esistente, ad esempio nel caso di terrazzi rivestiti di guaina isolante. In questi casi si può usare MAGIC EASEL, il piedistallo in legno di Onlywood che permette di reggere in modo semplice e robusto i pannelli di steccato senza viti! Inoltre questo sistema permette anche di rimuovere o spostare lo steccato, ad esempio per usi temporanei come fiere e manifestazioni.

 

 

 

LA POSA DI UN GRIGLIATO O STECCATO: I TIPI DI MONTANTE

Come detto più volte i pannelli da esterno non sono autoportanti ed hanno bisogno di appoggi laterali verticali per “stare in piedi”.

I montanti in legno standard in commercio si trovano con lunghezze che vanno dai 100 ai 200 cm (e che ovviamente si possono tagliare se necessario) e con sezioni:

- QUADRATA con perimetro 7x7 o 9x9 centimetri

- ROTONDA con diametro 8 o 10 centimetri

L’uso di pali quadrati è molto più semplice di quelli tondi , perché permette il fissaggio con viti o staffe su una superficie liscia anziché tonda. Inoltre anche esteticamente si abbinano meglio ai pannelli divisori utilizzati.

 

La sezione del palo quadrato usato come montante è la 7 x 7 centimetri, nettamente la più venduta e diffusa. In caso di necessità di divisioni particolarmente robuste e pesanti, in particolare con uso di pannelli frangivento e frangivista, si può passare alla sezione 9 x 9 centimentri.

 

Questi steccati si possono usare come recinzione per bambini?

Le recinzioni per bambini soprattutto per uso pubblico devono avere certificazione RAL – TUV, che certifica che tutti gli elementi sono selezionati e garantiti “a prova di bimbo”. Gli steccati non certificati si possono comunque utilizzare in tutta tranquillità come robustezza e durata, ma non si possono escludere piccoli incidenti come graffi, piccole schegge di legno, ecc. Gli steccati certificati sono molto più costosi dei normali prodotti sul mercato, 1 modulo da 180 cm può costare da € 80 a salire cadauno.

 

 

Mi serve un recinto più alto di 120 cm, cosa posso fare?

Gli elementi per steccato in legno fai-da-te comunemente in commercio arrivano a 100 cm di altezza, ma su Onlywood trovi steccati preassemblati anche da 120 cm. Se anche questa altezza non è sufficiente si può ricorrere ad un semplice trucco, ovvero acquistare dei montanti più alti e fissare gli steccati ad un’altezza da terra di qualche decina di centimetri (come da foto).

Che pezzi devo ordinare su Onlywood.it?

Ogni articolo ha il suo codice, descrizione e prezzo, quindi bisogna mettere nel carrello tutti i vari elementi. Ad esempio per realizzare uno steccato con altezza 100 cm, di lunghezza 400 cm compreso di cancelletto, posa con viti mordenti mi occorrono da Onlywood.it:

- n° 2 moduli steccato h. 100 x 180 cm. (di cui unoda tagliare a cm. 120)

- n° 1 cancelletto h. 100 - n° 4 montanti 7 x 7 h. 100 o 120 (scelta puramente estetica)

- n° 4 staffe di fissaggio a suolo (da scegliere se per terreno o cemento in base alle proprie esigenze)

- n° 1 coppia di cardini e chiavistello

Bisognerà invece acquistare nella ferramenta di fiducia viti da legno in acciaio Inox ed eventuale vernice o impregnante da legno del colore scelto.

 

TRATTAMENTO E VERNCIATURA

Il legno utiizzato per realizzare gli steccati sia in pannelli che a singole doghe è il Pino impregnato in autoclave . Il trattamento in autoclave consente di utilizzare il legno in esterno garantendo protezione contro gli agenti atmosferici ed ambientali, non è però il massimo dal puto di vista estetico in quanto si presentacon chiazze verdastre simili a muffa che con il tempo tendono al grigio. Se si vuole dare un'estetica diversa al nostro steccato si può dare a pennello un impregnante di qualsiasi colore direttamente sopra il legno, operazione da ripetere ogni 3-4 anni.

 

STECCATI IN LEGNO

 

 

 

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Rimani sempre informato sulle nostre Offerte in esclusiva e le Novità in anteprima assoluta!